Rimozione tatuaggi e macchie

rimozione-tatuaggi (1).jpg

Il laser Q-swtiched permette la rimozione sicura, indolore e priva di cicatrici di tatuaggi oltre che di macchie estetiche di varia natura assorbendo il pigmento senza ledere i tessuti circostanti. 

Possono essere trattati tatuaggi di colore che va dal nero-blu al rosso, marrone, arancione, viola, anche su fototipi scuri grazie alla sua bassissima interazione con la melanina cutanea.

Il laser Q-swtiched emette due diverse lunghezze d'onda che sono in grado di agire su più colori simultaneamente e produce un impulso di brevissima durata che distrugge le cellule contenenti i granuli di pigmento frantumandoli senza surriscaldare la pelle ed evitando la formazione di cicatrici (fototermolisi selettiva).
 

Per ottenere la rimozione completa del tatuaggio sono necessarie più sedute intervallate di circa un mese l'una dall'altra a seconda del tipo  trattato, cioè dalla profondità e densità del pigmento, dal colore, e dall'età del tatuaggio.


Il numero di trattamenti può quindi variare da 6-8 sedute nel caso di tatuaggi piccoli, molto scuri e di bassa densità e profondità fino a 8-12 sedute nel caso di tatuaggi più complessi, giovani, profondi e con prevalenza di colori chiari, più difficili da trattare.

Utilizziamo con successo anche la rimozione di lesioni pigmentate sia superficiali (epidermiche: lentiggini, macchie caffè-latte, macchie solari, etc) che profonde (dermiche: nevo di ota, nevo di ito, macchia mongolica, etc).